MAGNETISMO

th.jpg

COMMENTI

Scritto da Graziano Maria Campostrini   
Domenica 30 Agosto 2015 18:37

 

                                                                                                                                                                          MAGNETISMO

 

 

                                    

 

 

 

 

         

Magnetismo

 

 

Allo stesso modo, degli animali che usano il magnetismo terrestre, per emigrare, anche noi inconsapevolmente, usiamo il magnetismo terrestre, per spostarci e per comunicare.

Le tartarughe marine, hanno un cervello che si sviluppa in circa trent'anni; dopo iniziano a ragionare. Nonostante questo, ritornano dopo spostamenti, più o meno grandi, sulle spiagge in cui sono nate, per deporre le uova. La cosa sorprendente è che ricordano, con grande precisione, la rotta per raggiungere questi luoghi. Come fanno se il loro cervello non è ancora pronto ?

Semplicemente, perché non usano il cervello, ma il magnetismo terrestre.

 

 

 

 

 

 

 

É stato scoperto che gli essere umani possono comunicare tra di loro, anche se sono lontani; per esempio in due Paesi diversi.

Si parla di parapsicologia, ma ancora oggi non si sa in che modo i segnali vengono scambiati. Secondo il mio punto di vista, penso che si possa fare attraverso il magnetismo.

Se pensiamo agli animali, è difficile che usino la comunicazione tra mente e mente. Deve esserci qualcosa d'altro per comunicare tra loro. Per esempio decidere di emigrare tutti insieme, lo stesso giorno.

Quindi dobbiamo abbandonare la mente, e guardare da un'altra parte: il Cuore.

Non abbiamo idea di quanto magnetismo emette il nostro organo più importante.

I ricercatori hanno scoperto che il cuore trasmette informazioni attraverso le pulsazioni del suo campo elettromagnetico, non diversamente da come fanno i telefoni cellulari o le stazioni radio.

 

 

 

 

La vita e anche le forze elettromagnetiche sono sempre esistite fin dal Big Bang.

A scuola abbiamo imparato che la forza elettromagnetica , è la forza che porta particelle con la stessa carica a respingersi, e particelle di carica opposta ad attrarsi.(i protoni si respingono tra di loro, ma si attraggono con i neutroni).

I Magnetar, (stelle magnetiche), hanno un campo magnetico più potente dell'intero Universo, un migliaio di milioni più potenti del campo magnetico terrestre. Fino ad oggi ne sono state scoperte solo 15. Sono dei generatori di emissioni elettromagnetiche. (raggi x e raggi gamma)

Ma la forza dominante nel Cosmo, è la forza di gravità, che porta la massa ad attrarsi sempre di più con il ridursi della distanza .

Agisce a distanze molto grandi, a differenza della forza elettromagnetica.

L'esistenza del Universo potrebbe finire a causa della gravità. Ma …..con la scoperta della Materia oscura, che è una forza in grado di spostare l' Universo, ma non abbastanza potente da vincere la forza di gravità, le cose potrebbero andare diversamente.

 

La cosa interessante e incredibile di queste particelle; protoni, neutroni, fotoni; è che sono tutti diversi gli uni dagli altri. Per esempio di protoni ne esistono miliardi di miliardi di miliardi, e sono diversi l'uno dal altro e ogni uno ha un suo percorso storico.

 

 

 

 

 

 

 

Si può dire che la vita è sempre esistita fin dal Big Bang, dove sono nate queste particelle, poi dopo miliardi di anni, tramite loro, siamo nati anche noi.

Quindi noi siamo veramente figli delle stelle, come diceva una famosa canzone; ed è per questo che, come queste particelle, siamo soggetti alle leggi cosmiche.

Quindi possiamo usare le performance dei protoni , elettroni, e fotoni, per comunicare tra di noi.

In che modo ?

Non ci sono elementi concreti per fare affermazioni.

Ma la comunicazione tra due persone a distanza; potrebbe funzionare tramite un groviglio quantistico (entanglement) .

Per quanto possa sembrare pazzesco numerose tecnologie moderne iniziano ad esser basate su questa “pazzia”.(tipo il teletrasporto, la crittografia quantistica, ed altro)

L’entanglement è quel fenomeno quantistico che possiamo definire come una interconnessione reciproca tra due o più particelle per un certo periodo, anche se

separate spazialmente.

Queste particelle rimangono legate (entangled) nel senso che ciò che accade ad una di esse si ripercuote istantaneamente sulle altre.

 

 

 

 

 

 

Gli spin degli atomi entangled, (l'orientamento degli atomi aggrovigliati) è molto sensibile al campo magnetico.

Due particelle quantistiche sono profondamente legate tra loro, da condividere la loro stessa esistenza.

Con lo stesso principio , ogni altra persona "quantisticamente collegata" può comunicare con il partner a grandissime distanze.

Un esempio di questa interconnessione, è quello tra due gemelli ; che comunicano tra di loro anche se si trovano in due città diverse.

Il legame tra gemelli, è naturale.

 

 

Tra persone sconosciute, si può creare lo stesso legame ? E in che modo ?

Questo legame si attiva spontaneamente, come uno straordinario "ponte mentale", soprattutto tra persone legate tra loro da un vincolo familiare o affettivo.

Ecco, quindi, che si pensa a una persona cara e questa, magari, ci chiama subito dopo al telefono. Ecco che una madre "sente" che il figlio lontano ha qualche problema, e successivamente riceve la conferma che le sue impressioni erano vere.

Un gruppo di ricercatori Australiani ,dopo numerosi test sulla parapsicologia, hanno fatto una scoperta importante; i rapporti d’amore sono uno dei cementi per allineare le percezioni e i pensieri degli esseri umani.

Tra persone sconosciute, quindi si può attivare questo legame, solo se tra i due nasce l'amore. Possono essere due innamorati; un professore con l'allieva; una forte amicizia; addirittura tra il padrone e il suo cane.

Queste persone, hanno una marcia in più rispetto alle altre, perché riescono a comunicare a distanza tra loro.

Le persone normali, invece usano gli impulsi del cuore per memorizzare inconsciamente dei luoghi.

Le persone e gli animali, quando nascono, memorizzano la posizione magnetica, del luogo in cui sono nati . Nello stesso modo quando due innamorati si incontrano in un luogo speciale, memorizzano la loro posizione magnetica.

Le farfalle americane, per esempio; migrano dal Messico verso il Canada in tre generazioni, perché la strada è molto lunga. L'ultima generazione però ,ritorna in Messico senza perdere l'orientamento.

Questo è possibile, perché le prime farfalle, hanno memorizzato le coordinate magnetiche della foresta messicana nel loro Dna; quindi tramite tre generazioni, hanno trasmesso il Dna all'ultima, per poter ritornare in Messico.

Ecco spiegato come gli animali, ritrovano le vie migratorie dei loro antenati.

Siamo tutti nati per migrare. Per evitare di annoiarsi nello stesso posto, o

per godersi la vita, o per provare nuove emozioni.

Per capire come si memorizza una posizione magnetica, dobbiamo guardare il funzionamento della rete Internet.

Per comunicare, due computer , hanno bisogno di un protocollo IP, formato da numeri, che indicano il loro indirizzo. L'importante è che sia univoco, ossia che in rete non esistano mai due computer che abbiano il medesimo indirizzo. Questo consente di individuare in maniera certa ciascun computer e, soprattutto, consente alla rete di farli parlare l'uno con l'altro, anche se fossero da parti opposte della terra.

Riguardo all'uso che la rete fa di questi indirizzi, ci basta sapere che, quando un computer deve spedire un pacchetto di bit ad un altro, deve indicare semplicemente l'indirizzo IP del destinatario. Spetterà alle funzioni di routing fornite dalla rete farsi carico di attraversare il mondo per portare il pacchetto a destinazione. Il pacchetto dovrà contenere l'indirizzo IP del mittente, in modo che il destinatario sappia a chi rispondere.

Nello stesso modo, gli animali, come le persone, hanno un IP magnetico, che in questo caso non è fatto di numeri, ma di una combinazione di particelle elementari univoche. Queste tramite la rete magnetica terrestre, vengono trasportate a grandi distanze, fino a trovare l'IP magnetico del destinatario.

 

Nel caso del cane rapito per tre anni, che poi fugge dai rapitori,e dopo 600 km ritrova il suo padrone; che nel frattempo aveva cambiato casa; ci fa capire che non solo gli animali memorizzano i luoghi con l' IP magnetico, ma possono memorizzare l' IP magnetico di una persona.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma perché con gli anni le migrazioni si spostano?

 

Durante l’estate balene e balenottere si trattengono nelle acque polari che hanno grande abbondanza di cibo, poi in autunno muovono verso la fascia equatoriale dove avvengono i parti e gli accoppiamenti e dove rimangono finché, nella primavera successiva, non intraprendono il viaggio di ritorno.

I grandi spostamenti a cui i grossi cetacei sono soggetti richiedono una notevole capacità di ritrovare le rotte migratorie. Sui meccanismi che permettono l’orientamento delle balene, gli studiosi hanno formulato varie teorie che riguardano l’osservazione del sole, la sensibilità al campo magnetico terrestre, il rilevamento della struttura dei fondali mediante il biosonar e la percezione della temperatura e degli stimoli termici e gustativi delle correnti e delle masse d’acqua. Anche se non è stata provata l’effettiva veridicità di nessuna di queste, si può affermare che più tipi di segnali concorrano a determinare il sistema di navigazione. (http://www-3.unipv.it/cibra/WEBMUSEOPV/migrazioni.htm)

 

 

 

 

Rimanendo sul campo magnetico, le balene memorizzano l'IP magnetico in estate nelle acque polari, e l'IP magnetico in primavera nelle acque equatoriali.

Ma il campo magnetico terrestre, non è fatto come una grossa calamita, con un polo nord e un polo sud ; con linee magnetiche costanti attorno alla superficie terrestre.

Il magnetismo della terra, è molto complesso. Ci sono aree dove è più intenso e altre dove lo è di meno.

E queste aree si spostano lentamente da un luogo all’altro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quindi può succedere che l'area magnetica polare, si sia spostata e le balene senza accorgersene , si ritrovino in un'altra zona dove il pesce è minore dell'anno precedente. Oppure specialmente i delfini che si muovono lungo le coste, seguendo queste linee magnetiche verticali che si muovono nel tempo, possono improvvisamente spiaggiarsi.

Considerato che il campo magnetico terrestre , è sempre in movimento e quindi poco affidabile, di anno in anno, gli animali, durante le migrazioni, secondo il mio modo di vedere , azzerano i loro punti di partenza e di arrivo.(azzerano l'IP magnetico)

 

 

 

Usiamo il magnetismo terrestre per dialogare ,a grandi distanze tra di noi, quindi siamo legati al magnetismo della terra come gli animali. Ma il nostro Pianeta è legato al nostro Sistema solare, il quale a sua volta è legato alla nostra Galassia. Se continuiamo cosi, fino ai Magnetar; si capisce che siamo in sintonia con l'Universo.

 

La natura dirige i nostri destini.

                                                            

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Settembre 2015 08:39